Sintomi Gravidanza: quali sono i sintomi di una gravidanza?

Indicatori ricorrenti in Gravidanza

donna in gravidanzaI sintomi di gravidanza possono manifestarsi in maniera più o meno rivelatrice di questa condizione. I sintomi sono molto diversi, possono variare da una donna all’altra e riuscire a distinguere i primi segnali di una gravidanza da quelli di una normale sindrome pre-mestruale è, senza dubbio importante, ma può risultare alquanto difficile.

Il sospetto di una gravidanza deve insorgere nella donna nel momento in cui questa abbia avuto un rapporto sessuale non protetto con il proprio partner e nel caso in cui il rapporto sia avvenuto nel periodo in cui la fertilità della donna è massima. La cellula uovo, una volta espulsa dall’ovaio, mantiene la propria capacità di essere fecondata per un periodo non superiore alle 24 ore, quindi, affinché la fecondazione possa verificarsi, lo spermatozoo deve essere disponibile immediatamente dopo l’ovulazione stessa.

Pochissimi spermatozoi sono in grado di sopravvivere, fino a 5 giorni, all’interno del canale riproduttivo femminile, quindi, affinché avvenga il concepimento, il rapporto sessuale deve essersi verificato tra il quarto e il quinto giorno, prima dell’ovulazione oppure dopo solo poche ore.

Quali sono i primissimi sintomi di gravidanza?

Al contrario del senso comune, da un punto di vista strettamente medico bisogna rilevare che sono diversi i sintomi idonei a far insorgere nella donna il sospetto di essere incinta.


Primo fra tutti vi é l’amenorrea, ossia l’assenza delle mestruazioni. In una piccola percentuale dei casi, nonostante la donna sia incinta, si possono verificare delle perdite di sangue, che riproducono le perdite tipiche di un normale flusso mestruale e che, però, sono dovute all’impianto della blastocisti a livello dell’endometrio uterino.

termometroA causa degli elevati livelli di progesterone nell’organismo, la temperatura basale tenderà ad alzarsi e a stabilizzarsi intorno a valori di 37° C, dopo la seconda metà del ciclo e il seno tenderà ad ingrossarsi, giorno dopo giorno. La donna incinta sviluppa anche una certa sensibilità verso determinati odori con la conseguenza di soffrire di nausea e vomito, disturbi che potrebbero colpire la futura mamma per alcuni mesi. Si osserva, inoltre, nella donna in dolce attesa, uno stimolo frequente ad urinare.

Altri sintomi di gravidanza sono più facilmente confondibili con i comuni sintomi della sindrome pre-mestruale e comprendono l’aumento della tensione addominale, la stanchezza, la stipsi e l’aumento del turgore delle mammelle.

Test di Gravidanza

Nel caso in cui si abbiano tutti o, comunque la maggior parte, di questi sintomi, si consiglia, ovviamente, di fare il test di gravidanza dopo circa 5-7 giorni di ritardo delle mestruazioni.

Si tratta di una esperienza unica nella vita e va trattata come tale. Pertanto, risulta necessario seguire pedissequamente le indicazioni del proprio medico. Infatti, nonostante ciò possa sembrare alquanto scontato, spesso per mancata avvedutezza si compiono determinate scelte casalinghe che possono rivelarsi, con il senno di poi, delle vere e proprie aberrazioni mediche.


Calcolatori

calcoli corpo

Calcola i giorni fertili, la data presunta del tuo parto, l’indice di massa corporea e molto altro.


Tutti i Sintomi di Gravidanza

sintomi della gravidanzaEsistono una serie di indizi che possono indurre la donna a pensare di aspettare un bambino. L’elenco dettagliato dei vari sintomi di gravidanza, con descrizioni e approfondimenti. L’amenorrea (assenza di mestruazioni), soprattutto nel caso in cui la…


Quando fare il test di gravidanza?

Test di gravidanza quando farlo

I test di gravidanza dosano la concentrazione di gonadotropina corionica (hCG) presente nelle urine e possono essere effettuati dal giorno stesso in cui sono…


Perché non condividi queste Info?